Cos'è il latte Alta Qualità

Quando si parla di latte di Alta Qualità  spesso si pensa che si tratti di un prodotto di elevata qualità  percepita, ma che questa caratteristica sia soggettiva e opinabile oppure la trovata di qualche pubblicitario "creativo". Quella del latte fresco Alta Qualità  è invece una vera e propria categoria definita per legge. Infatti esistono una legge e un decreto legge (L.169/89 e D.M. 185/91) che definiscono i parametri per il latte fresco pastorizzato di Alta Qualità, che sono: 

  • Autorizzazione specifica dell' Azienda Sanitaria Locale per la stalla che produce il latte crudo destinato alla produzione del latte fresco pastorizzato di Alta Qualità 
  • Quantità  di cellule somatiche nel latte crudo inferiore o uguale a 300.000 cellule per ml - Carica batterica del latte crudo inferiore o uguale a 100.000 germi per ml di latte 
  • Refrigerazione immediata dopo la mungitura e consegna del crudo allo stabilimento di lavorazione con automezzo dedicato
  • Unico trattamento di pastorizzazione entro le 48 ore dalla mungitura
  • Tenore in grasso non inferiore al 3,6% peso/volume nel prodotto finito 
  • Tenore in proteina non inferiore al 3,2% peso/volume nel prodotto finito 
  • Contenuto in siero proteine non denaturate superiore al 15,5% delle proteine totali.

Dalla propria filiera di 1.000 allevatori e 60.000 mucche Granarolo ricava un latte che rispetta tutti questi parametri e che quindi può essere chiamato latte fresco Alta Qualità .