gli approfondimenti
Torna agli approfondimenti

Il ciuccio per i bimbi: alcuni suggerimenti.

Il ciuccio, chiamato anche succhiotto, è un oggetto di cui mamme e bambini difficilmente riuscirebbero a fare a meno: per le prime è un valido aiuto nei momenti di pianto inconsolabile, per i secondi è un conforto straordinario. È importante però educare mamma e papà a non intingere il ciuccio nello zucchero o nel miele, nonostante questo abbinamento sia molto apprezzato dai bambini! Ricordiamoci che le linee guida suggeriscono di evitare lo zucchero per tutto il primo anno di vita, e un uso moderato successivamente ( gli zuccheri semplici, come il saccarosio cioè lo zucchero da cucina, il fruttosio, il lattosio, il maltosio, il glucosio,...dovrebbero rappresentare il 10-15% delle calorie della dieta).
Lo zucchero sul ciuccio potrebbe compromettere la salute dei futuri dentini del bambino e favorire lo sviluppo della carie, fungendo da nutrimento per i batteri; in quest'ottica quindi vanno evitati anche il biberon con bevande zuccherate o i lecca lecca sempre a portata di mano! Inoltre l'abitudine ripetuta e costante al sapore dolce potrebbe condizionare il gusto del bambino portandolo ad apprezzare nelle etá successive alimenti ad alto contenuto in zucchero; la predilezione per tali cibi può rappresentare un ostacolo all'impostazione di uno stile alimentare salutare.
Infine è fondamentale garantire l'igiene del ciuccio, che va lavato accuratamente e sterilizzato, soprattutto se cade per terra fuori casa in un ambiente sicuramente non sterile; a questo proposito si può suggerire alle mamme di tenerne sempre uno di scorta, pronto per ogni emergenza. Inoltre, se il ciuccio cade a terra, la mamma non dovrebbe a sua volta metterlo in bocca e poi darlo al bambino: cattiva abitudine da non seguire!