gli approfondimenti
Torna agli approfondimenti

I cibi che favoriscono il sonno dei bambini

Una corretta alimentazione, sana e regolare, favorisce un buon sonno nei bambini. Le buone abitudini a tavola devono essere messe in pratica durante tutta la giornata, sin dalla prima colazione, anche se la maggior attenzione va data al pasto serale che essendo più vicino all’ora del sonno è anche quello che maggiormente lo influenza. Il pasto della sera dei bambini non solo deve essere facilmente digeribile, ma anche composto di alimenti che, in qualità e in quantità, contribuiscono al rilassamento muscolare a al rilascio di quei neurotrasmettitori, come la serotonina, che favoriscono il relax e il sonno. Ecco alcuni suggerimenti pratici per una buona cena:

1. Evitare di far mangiare troppo o troppo poco un bambino: entrambe le situazioni rendono difficile la fase di addormentamento e provocano continui risvegli notturni.
Preferire alimenti ricchi in carboidrati complessi, come pasta o riso o altri cereali in chicco, conditi con sughi vegetali o preparati sotto forma di zuppe o minestre.

2. Inserire i legumi all’interno delle zuppe o per condire i primi piatti: i cereali e i legumi insieme contengono buone quantità di triptofano e hanno quindi un effetto rilassante.

3. Limitare gli alimenti particolarmente ricchi in grassi e quindi salumi, formaggi stagionati, carni grasse, salse, fritti, pizze farcite, ecc.. poiché rendono più faticosa la digestione del pasto. A tal proposito anche la quantità e il consumo di frutta secca oleosa come noci, nocciole, mandorle va limitata: l’alta densità energetica la rendono più adatta al mattino, all’inizio quindi delle attività.

4. Dare la giusta quantità di proteine e quindi carni bianche, pesce e formaggi freschi. In particolare i latticini e i formaggi freschi contenendo l’aminoacido triptofano aumentano i livelli della serotonina e quindi conciliano un buon rilassamento.

5. Limitare l’uso del sale con particolare attenzione all’uso dei dadi e dei cibi in scatola. Il sale in eccesso può agire come eccitante e creare irrequietezza.

6. Evitate tutte le bevande energetiche a base di cola, teina o caffeina in quanto sostanze eccitanti. Un bicchiere di latte caldo prima di andare al letto promuove il rilascio le endorfine e concilia il sonno. Attenzione però di non eccedere nelle quantità e di rispettare comunque le porzioni giornaliere di latte consigliate.

7. Rispettare la regolarità dei pasti e degli orari, cercando di cenare possibilmente alla stessa ora e non tardi.

8. Infine, non meno importante, assicuratevi che i vostri bambini pratichino delle attività durante la giornata, in particolare nella fascia pomeridiana. I giochi e le attività all’aperto stancano di più i bambini che tendono poi ad addormentarsi con più facilità.