Bimbi: cosa possono bere prima di addormentarsi la sera?

Tanti bambini hanno l’abitudine di bere qualcosa prima di addormentarsi alla sera. Nella maggior parte , soprattutto per i più piccoli, si tratta di latte oppure tisane, camomilla e thè deteinati, o dal biberon o dal bicchiere. Importante è l’indicazione di non dare bevande a base di teina, caffeina e bevande energizzanti.

> leggi l'approfondimento

La prima pappa: liofilizzato, omogeneizzato o alimento fresco?

L’inizio dello svezzamento prevede l’aggiunta di alimenti proteici a base di carne o pesce nella preparazione della prima pappa. Si possono scegliere gli alimenti sottoforma di liofilizzati o omogeneizzati o come tali, cioè freschi. Le indicazioni del pediatra sono molto importanti nel guidare le mamme nella scelta ma proviamo a descrivere alcune differenze ed eventuali attenzioni che si devono avere nell’uso e consumo a seconda della scelta

> leggi l'approfondimento

Prevenire le allergie alimentari nei bambini

Le allergie alimentari sono abbastanza frequenti in pediatria, soprattutto tra i bambini più piccoli. Se il papà o la mamma hanno allergie ad alcuni alimenti il rischio per bambino di presentare le stesse allergie è alto. Esistono delle strategie che aiutano a prevenire e quindi a ridurre il rischio di allergie nei bambini maggiormente predisposti? Negli ultimi anni si hanno sempre maggiori evidenze scientifiche relative al ruolo svolto dal tipo di nutrizione nei primi mesi di vita sulle possibilità di sviluppo di allergie alimentari in bambini ad alto rischio. Ecco allora cosa dichiarano le linee guida nazionali e internazionali:

> leggi l'approfondimento

La taurina

La taurina è un aminoacido condizionatamente essenziale, che si differenzia dai 20 aminoacidi che formano le proteine per la presenza di acido sulfonico al posto del tradizionale gruppo carbossilico.

> leggi l'approfondimento

E’ arrivata la bella stagione: alcune idee per merende e spuntini adatte ai vostri bambini

Maggio, Giugno sono i mesi ideali per organizzare gite e pic-nic, in campagna, nei parchi delle città, al lago, al mare, ecc. A proposito del mare se i vostri bambini non sono piccolissimi si può tranquillamente trascorrere l’intera giornata in spiaggia, prestando attenzione non solo alle creme solari e ai cappellini ma anche a ciò che si mangia, e quindi alla scelta delle merende e dei pasti.

> leggi l'approfondimento

il gelato nell’alimentazione dei bambini

Con l'avvicinarsi della bella stagione siamo tutti più invogliati a consumare cibi freschi sia nei pasti principali che nelle merende. Tra questi alimenti non si può dimenticare il gelato, nato come raffinata ghiottoneria da riservare ai giorni di festa, diventato negli ultimi anni un prodotto molto diffuso e apprezzato in ogni strato della popolazione, in particolare fra i bambini.

> leggi l'approfondimento

Bambini. Come affrontare il cambio di stagione

Dopo il lungo, freddo e umido inverno è arrivata la primavera. Le giornate più calde, il primo sole, le ore trascorse all’ aria aperta portano molti benefici ma anche qualche fastidio: senso di stanchezza, sonnolenza, inappetenza, insonnia e svogliatezza sono i sintomi più diffusi soprattutto nei bambini che in questa stagione dell’anno tendono ancora ad ammalarsi.

> leggi l'approfondimento